Pastiera Napoletana di Scaturchio

pastiera napoletana
Pubblicato in: Dolci, Natale, Pasqua, Ricette per le Feste, Ricette Tradizionali, il 10 Ottobre , 2015

Per la Pasqua di quest’anno, ho avuto come ospite un caro zio che ogni volta che viene a casa porta con se un dolce di Scaturchio, la famosissima pasticceria napoletana che ha sede a Piazza San Domenico,celebre per i Ministeriali,fantastici medaglioni di cioccolato dal cuore cremoso  che tutti i turisti acquistano. Trovandoci nel periodo pasquale, ma è praticamente richiesta in tutti i periodi dell’anno,quale dono migliore da offrire per dessert se non la famosa pastiera di Scaturchio? Così con non poca fatica sono riuscita a farmi dare la ricetta da un amico. La pastiera è fatta con una pasta frolla fine, per prepararla,invece di fare la fontanella di farina ho usato la planetaria e il risultato è stato ottimo. Inoltre deve avere una giusta altezza,intorno ai 5,6 cm perché più bassa è più secca e asciutta sarà. La pastiera deve restare umida per conservare la sua morbidezza. Questa pastiera si fa con lo strutto,uno dei grassi più utilizzata nella tradizione napoletana.Lo usiamo obbligatoriamente anche nel Casatiello,il rustico di Pasqua.

Tempo di preparazione:
0 h e 30 min
Tempo di cottura:
1 h e 30 min
Totale:
2 h e 0 min
Ingredienti per la pasta frolla per uno stampo da 28 cm

500 g di farina 00
200 g di strutto
200 g di zucchero
3 uova
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno per uno stampo da 28 cm (12 persone)

500 gr. di ricotta romana
400 gr. di zucchero
400 gr. di grano cotto
200 ml di latte
6uova intere
100 gr. di frutta candita
mezzo cucchiaino di cannella
una bustina di vanillina
una fialetta di acqua millefiori


Come fare la Pastiera Napoletana di Scaturchio

Iniziano a preparare la pasta frolla impastando la farina con lo zucchero, lo strutto, il pizzico di sale e le uova

pastiera-napoletana-di-scaturchio-ingredienti

Formate una palla e lasciatela riposare in frigo per circa 30 minuti

pastiera-napoletana-di-scaturchio-pasta-frolla

chiudendola con la pellicola

pastiera-napoletana-di-scaturchio-pasta-frolla2

Nel frattempo fate cuocere per una decina di minuti il grano con il latte e la buccia del limone

pastiera-napoletana-di-scaturchio-ripieno

Spegnete quando sarà diventata una crema ed eliminate la buccia del limone. Fate raffreddare

pastiera-napoletana-di-scaturchio-ripieno2

Setacciate la ricotta con il passaverdure

pastiera-napoletana-di-scaturchio-ricotta-setacciata

ed aggiungetela allo zucchero

pastiera-napoletana-di-scaturchio-ricotta-zucchero

mescolate bene

ricotta-zucchero

aggiungete poi le uova e mescolate

pastiera-napoletana-di-scaturchio-procedimento

il grano raffreddato, la cannella, la vanillina e l’acqua millefiori.

pastiera-napoletana-di-scaturchio-cannella-millefiori

Amalgamate bene gli ingredienti

pastiera-napoletana-procedimento2

Stendete la pasta frolla con il matterello

pastiera-napoletana-pasta-frolla

foderate lo stampo e inserite l’impasto all’interno

pastiera-napoletana-teglia

tagliate la parte restante della pasta frolla per realizzare delle striscioline da apporre in cima alla pastiera

pastiera-napoletana-striscioline

applicate le striscioline prima in orizzontale e poi in verticale

pastiera-napoletana-striscioline2

per formare una grata

pastiera-napoletana-striscioline3

ecco la pastiera pronta da infornare a 160° per almeno 1 ora e mezza a forno statico

pastiera-napoletana-da-infornare

e la foto della nostra pastiera napoletana di Scaturchio

pastiera-napoletana-di-scaturchio

Ecco il video di Scaturchio !

Pastiera Napoletana di Scaturchio ultima modifica: 2015-10-10T13:41:35+02:00 da Rosaria D'Orio
Ti è piaciuta la Ricetta? Condividila
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0
Vota la Ricetta!
recipe image
Ricetta
Pastiera Napoletana di Scaturchio
Pubblicato il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Punteggio Medio
3.51star1star1star1stargray Based on 120 Review(s)

46 risposte a “Pastiera Napoletana di Scaturchio”

  1. Lily ha detto:

    Salve, volevo sapere se la ricetta è per uno stampo o due (e nel caso anche le misure).Grazie e buona giornata.

  2. DIEGO ha detto:

    Ciao,volevo sapere gentilemente i tempi di cottura,se la stessa deve avvenire in forno statico e a quanti C°.
    GRAZIE

  3. Silvia ha detto:

    Fatta, è venuta buonissima, pasta frolla ottima è fragrante. Posso diminuire lo zucchero nella farcia? Di quanto? Per me è un po’ troppo dolce.
    Grazie
    Silvia

  4. Nicola ha detto:

    Perché la pasta frolla si sfaldava non si compattava o fatto tutto come da ricetta

  5. Gelsomina ha detto:

    Ciao, volevo chiedere se la pastiera è meglio il giorno della preparazione o il giorno seguente.
    Grazie e buona pasqua

  6. Patrizia ha detto:

    Ciao, ho acquistato il grano saraceno, mi hanno detto che va bene lo stesso. Come devo cuocerlo?? Con acqua o con il latte?? Grazie

    • Rosaria D'Orio ha detto:

      Ciao Patrizia, il grano saraceno è perfetto per la pastiera, devi prima farlo cuocere in acqua ed una volta cotto va fatto cuocere con il latte, burro e la buccia di limone. Saluti e fammi sapere ✌️

  7. Luisa ha detto:

    La ricetta ha funzionato anche con cuoca poca esperta i commensali hanno gradito e hanno richiesto un ulteriore pastiera anche in corso d’anno.
    La pasta della pastiera squisita fragrante e delicata.
    Grazie per questo aiuto e di averci allietato il nostro pranzo Pasquale.
    LUISA

  8. Eccelsa ha detto:

    Io sono stata costretta a mettere nel’ impasto della frolla 3 uova perché con 1 uovo non si formava la pasta. HO impastato con la foglia della planetaria. C’ e’ un errore nella ricetta o è’ dipeso da me. LA temperatura del forno quale deve essere?

    • Rosaria D'Orio ha detto:

      Ciao Eccelsa, sei sicura di aver utilizzato l’uovo INTERO e lo strutto come da ricetta? comunque la pasta frolla va lavorata pochissimo. Per la cottura devi considerare 1 ora a 160 gradi nella parte bassa del forno, farà fede la doratura della superficie. Saluti

  9. Anna ha detto:

    Le uova sono sole 6 evanno intere?

  10. Angela Trizzi ha detto:

    Si puó usare il burro?

  11. Pina ha detto:

    C’è differenza di peso tra burro e strutto? Grazie

  12. Incoronata ha detto:

    Ciao vorrei provare a fare la pastiera, io ho comprato il grano cotto per pastiera, ma va ugualmente cotto nel latte? Con le tue dosi quante teglie faccio? Un ultima cosa, ma le scoeze di arance candide posso metterle? Grazie di cuore per la risposta

    • Rosaria D'Orio ha detto:

      Ciao Incoronata, si il grano del barattolo va comunque sciolto nel latte sul fuoco per una decina di minuti, segui bene la mia ricetta, ci sono tutti i dettagli. Con questa dose viene una bella pastiera grande oppure due piccole. Le scorrette d’arancio candite sono obbligatorie 😉
      Saluti

  13. Federica ha detto:

    Salve con uno stampo da 22cm come cambiano le dosi?

  14. Anna ha detto:

    Ciao scusa nella ricetta x la pasta frolla negli ingredienti dice 3 uova nel procedimento 1…invece la cottura nei procedimenti dice 1 e 1/2 a 160gradi invece in un commento dice 1 ora…posso sapere la versione giusta? Grazie

    • Davide Lama ha detto:

      Ciao Anna, ho corretto gli ingredienti, l’uovo è 1. Per la cottura prova 1 ora, se la preferisci più colorata la lasci un altro po. La cottura è 1 ora e mezza ma dipende anche dal forno che hai.

  15. Rossella ha detto:

    Ciao scusami ma nella frolla hai scritto 3 uova però ne hai messa
    Solo una nella foto quindi quanto se ne devono mettere? Perché anche a me con 3 uova si sfaldava la frolla !

  16. rita ha detto:

    ciao scusa si puo’ preparare la ricotta la sera prima e anche il grano va bene la sera prima e poi fare tutto il giorno dopo?

  17. Valeria ha detto:

    Salve ma l’acqua millefiori quanti ml deve essere?? C’è scritto una fialetta ma sono riuscita a trovare quello nella bottiglia e non vorrei sia troppa!! Grazie

  18. Tania ha detto:

    Salve per farne 3 di pastiere devo triplicare le dosi giusto? Ma non diventa troppo poi lo strutto?

  19. Raffaella ha detto:

    Il composto meglio frullarlo o passarlo con il passaverdure

  20. Raffaella ha detto:

    Ho provato a farla a Natale è venuta buona hofrullando il composto (perché a me nn piace il grano) ma era un po’ secca a me piace un po’ bagnata che si scioglie in bocca allora ho pensato che fosse xche l’avevo frullata e nn passata

  21. Rosy ha detto:

    Eccellente la Vs ricetta e diventato il mio segreto grazie vorrei solo chiedere se la cuocio nel fornetto elettrico quanto tempo???

    • Davide Lama ha detto:

      Ciao Rosy io credo che se raggiunge le stesse temperature non dovresti avere problemi. Tieni presente che a parte i tempi indicati, la pastiera ad un certo punto si guarda “ad occhio” secondo il gusto di chi la prepara !

  22. alfredo ha detto:

    ciao,la ricetta di mamma, ex pasticceria giacobbe di pozzuoli, prevede che le uova vengano montate rossi e bianchi separatamente e poi uniti con il resto, è sbagliato? grazie

    • Davide Lama ha detto:

      Ciao, penso che non sia necessario, non è un pan di spagna che prevede la spumosità degli albumi per renderlo morbido. E’ un tipo di preparazione diversa, a mio modesto parere.

  23. Massimiliano ha detto:

    Buongiorno, vorrei sapere se posso sostituire lo strutto con olio o margarina. Grazie Massimiliano

  24. Anna ha detto:

    L’ho fatta seguendo le istruzioni ma con il granocon il passato, è venuta troppo asciutta, la ricetta che ho sempre fatto per il passsato era molto simile ma tra gli ingredienti ci mettevo anche il burro o olio forse è per questo motivo? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.